Martedì 12 dicembre h 10.15

al Teatro Villoresi di Monza

con Marco Continanza

testo e regia Giuseppe Di Bello

compagnia Anfiteatro

 scenografia Laura Clerici

organizzazione Michele Ciarla 

La tregua di Natale

temi storia, pace
linguaggio teatro d'attore

durata 60 minuti
età consigliata 11-19 anni

biglietti interi € 8,50

biglietti ridotti € 7

Se non sapessimo che si tratta di un episodio realmente accaduto durante la prima guerra mondiale, verrebbe certamente da pensare ad esso come a una stupenda fiaba. 

Quasi ignorati dai libri di storia, i fatti sono invece stati più volte narrati dalla letteratura e dal cinema e attraverso questi sono arrivati fino a noi con la loro carica emotiva intatta a ricordarci che talvolta i gesti degli uomini, pur nella loro semplicità, assumono una grandezza assoluta.

Durante l'inverno del 1914, al confine tra la Francia e il Belgio, inglesi e tedeschi erano impantanati in una logorante guerra di posizione combattuta nella disumana condizione delle trincee. Queste terribili condizioni accomunavano i due schieramenti e forse proprio la sensazione del male comune portò i soldati a scambiarsi qualche favore che rendesse la vita meno impossibile e così, sfidando l'accusa di tradimento cominciarono, ad esempio, a non aprire il fuoco durante i pasti ma nessuno poteva immaginare quello che sarebbe accaduto da lì a poco.

Era la vigilia di Natale e per entrambi gli schieramenti, assieme agli ordini che dicevano che i combattimenti non avrebbero dovuto essere interrotti per nessun motivo,  arrivarono  pacchi dono che contenevano dolci, liquori,tabacco, alberelli natalizi, candele e … una tregua. Una  tregua?!  Una tregua che nei giorni successivi si diffuse a macchia d'olio. Dalle trincee partirono innumerevoli lettere per raccontare alle famiglie quello che stava accadendo,  alcune di quelle lettere, assieme a qualche foto, finirono sui quotidiani che titolarono commossi che inglesi e tedeschi si stringevano la mano sui campi di battaglia.

A questo punto  intervennero gli alti comandi e la tregua fu interrotta , ma i soldati fecero un patto solenne, che nel caso li avessero costretti a riprendere i combattimenti nessuno avrebbe mirato ad altezza uomo, ma reso inoffensive le munizioni... “sparando alle stelle in cielo”.

scarica la

scheda didattica

tel. 348.9052386 | www.coronadiciliegie.com | teatroscuola.coronadiciliegie@gmail.com

©copyright corona di ciliegie 2016   |   associazione con sede legale in via L. Manara 9, Monza (MB) 20900   |   C.F./P.IVA 09673010964

  • seguici su...